Farmacovigilanza

Farmacovigilanza

Cos'è la "Farmacovigilanza"?

La Farmacovigilanza comprende un insieme di attività il cui obiettivo è quello di fornire, in modo continuativo, informazioni utili sulla sicurezza dei farmaci, permettendo così di adottare misure opportune ed assicurando che i farmaci disponibili sul mercato presentino, nelle condizioni di utilizzo autorizzate, un rapporto beneficio/rischio favorevole per la popolazione.

Obiettivo finale di tale attività è quello di valutare il profilo di tollerabilità del farmaco dalla sperimentazione alla pratica clinica.

Quando un farmaco viene registrato ed immesso in commercio sono noti solamente i dati di tollerabilità che derivano dagli studi clinici pre-registrativi. Questi sono generalmente condotti su popolazioni numericamente inadeguate ad individuare reazioni avverse (eccetto le più comuni). Solo dopo la sua commercializzazione, un farmaco viene somministrato ad un numero sempre più elevato di pazienti ed è quindi possibile conoscere più approfonditamente il rapporto beneficio/rischio.

In questo contesto la segnalazione spontanea da parte di medici e farmacisti è essenziale per permettere agli uffici di farmacovigilanza delle aziende titolari di AIC (Autorizzazione Immissione in Commercio) di definire e mantenere aggiornato il profilo di tollerabilità e la sicurezza dei farmaci nelle reali condizioni d’impiego.