Articoli

Articoli

IL WORLD DIABETES DAY E IL RUOLO DEL FARMACISTA

Oggi si celebra la Giornata Mondiale del Diabete ed è l’occasione per accendere i riflettori su questa malattia cronica tra le più diffuse al mondo e in continua crescita. Del diabete è fondamentale dire che se ne può ritardare l’insorgenza o prevenirne le conseguenze, grazie alla costanza nell’adottare stili di vita sani e, per chi convive già con la patologia, scrupolosità nel seguire le sempre più efficaci terapie disponibili. Il farmacista gioca un ruolo molto importante sia nella prevenzione, offrendo utili consigli ai cittadini su come mantenere basso il livello di rischio, sia sulla gestione della patologia, accompagnando i pazienti diabetici nel loro percorso di cura e monitorando il rispetto dell’aderenza terapeutica. Argomenti di cui si dibatte sempre di più nell’ultimo periodo e che mettono ancora una volta il farmacista al centro della salute del paziente.

GIORNATA NAZIONALE DEL DIABETE: FOCUS SULLA DIETA

Non esiste una vera e propria dieta “standard” per i diabetici. Al paziente affetto da questa patologia si possono comunque offrire consigli per un’alimentazione sana, varia e bilanciata, ricordando che con il diabete si può serenamente convivere, a patto di rispettare le terapie prescritte, i controlli periodici e di adottare stili di vita sani, che includano non solo una corretta alimentazione ma anche una calibrata e costante attività fisica. Scopri di più sui consigli alimentari per il paziente diabetico cliccando qui.

PRENDITI CURA DEL TUO BENESSERE MENTALE

Ansia e stress sono patologie in aumento, per questo la Giornata Mondiale della Salute Mentale del 10 ottobre accende i riflettori su un tema delicato, ormai ritenuto prioritario a livello globale.

Prevenzione delle malattie cardiovascolari

In questa importante giornata vogliamo enfatizzare professionalità, competenza e fiducia che appartengono alla figura del medico ogni giorno a fianco dei suoi pazienti. Le malattie cardiovascolari rappresentano, insieme a tumori, patologie respiratorie croniche e diabete, il principale problema mondiale di sanità pubblica. In Italia negli ultimi anni la mortalità e l’incidenza di queste patologie si è progressivamente ridotta, grazie al miglioramento delle misure preventive e alla sensibilizzazione della popolazione sull’importanza di compiere scelte salutari, agendo in modo significativo sui principali fattori di rischio delle malattie cardiovascolari.

LA GIORNATA MONDIALE DEL CUORE

31/08/2022
Infarto, angina pectoris, ictus ischemico ed emorragico sono le più diffuse malattie cardio e cerebrovascolari e rappresentano le principali cause di morbosità, invalidità e mortalità in Italia e nel mondo Occidentale.

Tag

Ultimi articoli