Webinar - MEDICAL JAM SESSION

MEDICAL JAM SESSION

Medical Jam Session è un progetto NON ECM sponsorizzato con contributo non condizionante di Teva Italia, dedicato a Medici di Medicina Generale e a Cardiologi, ma aperto a specialisti di tutte le discipline.

Il format prevede un ambiente virtuale che faciliterà l’interazione tra il moderatore, i relatori e i partecipanti. Questi ultimi saranno i veri protagonisti attivi che influenzeranno l’andamento delle Jam Session con le risposte ai sondaggi lanciati e con la possibilità di porre in qualsiasi momento domande e osservazioni attraverso la chat.

Ogni webinar avrà la durata di 1 ora e 30 minuti e si svilupperà attraverso una serie di domande che il moderatore, esperto giornalista scientifico, porrà ai relatori coinvolti, come un vero e proprio talk show.

Il programma formativo si delineerà con un focus sulle malattie cardiovascolari, che rappresentano tuttora la più importante causa di ospedalizzazione e di morte a livello mondiale.

La prevenzione e la riduzione del rischio cardiovascolare sono quindi obiettivi da perseguire sistematicamente attraverso l’integrazione di competenze diverse, il coinvolgimento di tutti gli operatori sanitari e la responsabilizzazione dei pazienti, al fine di promuovere l’uso più appropriato delle terapie, anche con riferimento alla problematica dell’aderenza
Il continuo sviluppo di competenze e conoscenze da parte del Medico di Medicina Generale è quindi fattore critico di successo.
Altro punto focale sarà l’approccio multidisciplinare alla gestione del rischio cardiovascolare nel diabete, applicato al contesto della pratica clinica dei MMG.

Altro aspetto fondamentale che sarà trattato è la rivalutazione dei modelli di governance clinica, allo scopo di consolidare i risultati conseguiti nel campo della prevenzione del rischio cardiovascolare, con particolare riferimento alla necessità di garantire i più alti livelli di aderenza ai protocolli terapeutici.

APPUNTAMENTI:

  1. 11/05/2021: Strategie integrate per l’ottimizzazione della pratica clinica nella prevenzione delle malattie CV
  2. 08/06/2021: Il Medico di Medicina Generale come integratore delle strategie di prevenzione cardiovascolare
  3. 28/09/2021: Diabete e gestione del rischio cardiovascolare
  4. 20/10/2021: Governance clinica delle patologie cardio-metaboliche al tempo del Covid

Consulta la sezione Faculty

 

Strategie integrate per l’ottimizzazione della pratica clinica nella prevenzione delle malattie CV
11/05/2021 ore 15.00-16.30 WEBINAR NON ECM


Medico

Le malattie cardiovascolari rappresentano tuttora la più importante causa di morte a livello mondiale, anche in Italia, dove costituiscono anche la più frequente causa di ospedalizzazione con ingenti costi sanitari stimabili in circa 20 miliardi/anno.

Continua

Il Medico di Medicina Generale come integratore delle strategie di prevenzione cardiovascolare
08/06/2021 ore 15.00-16.30 WEBINAR NON ECM


Medico

L’ottimizzazione della pratica clinica per la prevenzione e riduzione del rischio cardiovascolare rappresenta quindi un obiettivo da perseguire sistematicamente e l’integrazione di competenze diverse è uno strumento fondamentale. Il continuo sviluppo di competenze e conoscenze da parte del Medico di Medicina Generale è quindi fattore critico di successo.

Continua

Diabete e gestione del rischio cardiovascolare
28/09/2021 ore 15.00-16.30 WEBINAR NON ECM


Medico

L’approccio multidisciplinare alla gestione del rischio cardiovascolare nel diabete si è recentemente concretizzato nelle nuove linee guida europee ESC-EASD e nel documento congiunto italiano SIC-SID.

Continua

Governance clinica delle patologie cardio-metaboliche al tempo del Covid
20/10/2021 ore 15.00-16.30 WEBINAR NON ECM


Medico

L’impatto della pandemia sull’accesso alle cure di patologie croniche cardio-metaboliche si sta delineando in tutta la sua ampiezza. In ambito cardiovascolare sono state registrate significative riduzioni quantitative delle nuove diagnosi, istituzione di nuovi trattamenti e consulti specialistici. Per quanto riguarda il diabete, le nuove diagnosi si sono contratte di un quarto.

Continua